Domenico Guzzo, storico del Novecento italiano e documentarista, svolge attività di ricerca presso l’Università Pierre Mendès-France – Grenoble II e l’Università degli studi di Siena.

Svolge, altresì, attività di ricerca per la Scuola superiore di studi sulla città e il territorio di Ravenna (Università di Bologna), sulla dialettica fra territorio e violenze, e per l’Istituto Cinecittà-Luce di Roma, sul cinema negli anni del fascismo.

Consulente scientifico della Fondazione Roberto Ruffilli di Forlì e dell’Istituto per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea di Forlì, è Direttore scientifico della Sezione forlivese del Centro Documentazione Archivio Flamigni.

E’ autore della monografia “La morte fra la Piazza e la Stazione. Storia e Cultura Politica del terrorismo in Italia negli anni ‘70” (Agemina, 2008), del un documentario lungometraggio “4 AGOSTO ’74. Italicus, la strage dimenticata” (Officinemedia, 2011, 128’), di saggi in opere collettanee, di articoli scientifici su riviste francesi, svizzere e italiane.